Un altra degustazione è possibile !!

13 04 2010

Superato Vinitaly, che registra timidi entusiasmi su una  possibile ricrescita del mercato del vino, ci possiamo concentrare su Gusto Nudo, piccola ma arcigna rassegna di vignaioli indipendenti che si svolgerà a Bologna il 24 e 25 aprile 2010, in cui si potranno degustare decine di produttori italiani, che operano con metodi tradizionali, biologici e valorizzando vigne antiche ed in via d’estinzione…

In previsione dell’evento, Matteo Gattoni, il suo fondatore, ci spiega il perchè è cosa brutta sputare il vino dopo averlo degustato: segno di mancanza di rispetto della fatica che un contadino fa per produrlo…

PS….Sempre parlando di vini, c’è un sito interessante, Slowine,  l’ultimo nato della famiglia Slow Food, che nel 2011 diventerà anche una guida !!

Annunci




L’ABC dell’umanità…Acqua Bene Comune!!

22 03 2010

Il rischio è quello di parlarne solo oggi…e poi domani rimettere l’argomento nel cassetto fino al prossimo 22 marzo.

Per carità, meglio di niente! Meglio che per 24 ore tutti restino concentrati su questo tema, come un grande capodanno dei diritti…acqua come bene comune dell’umanità, non scontato, non illimitato, non accessibile a tutti!

In questa giornata di testimonianze, rivendicazioni e letture critiche sul tema, mi riesce difficile aggiungere qualcosa di nuovo. Mi limito a linkare chi su questo tema offre da tempo spunti di lotta e riflessioni…

Altreconomia, che da anni si s/batte per parlare di acqua come risorsa pubblica intoccabile, ha di recente pubblicato una guida, dal titolo: “L’acqua è una merce. Perchè è giusto e possibile arginare la privatizzazione”, scritta da Luca Martinelli, già autore di Imbrocchiamola, vademecum all’uso dell’acqua del rubinetto…al costo di 10 Euro, un libro puntiglioso che ripercorre con rigore la storia della privatizzazione dell’acqua in Italia, dalla Legge Galli del 1994 al Decreto Ronchi del 2009.

Altri momenti di riflessione potranno venire da un seminario itinerante, dal titolo Acqua e Governance Locale, organizzato dal Cospe e che toccherà Genova (il 22 marzo), Bologna (il 23) e Firenze (il 27)….un incontro fra realtà europee e terzomondiste per riflettere sulle poche differenze (l’accesso alla risorsa…) e sulle troppe similitudini (enormi appetiti economici nella privatizzazione di essa…) che dividono ancora nord e sud del pianeta.

In questa intervista, che andrà in onda completa venerdì 27 marzo alle 12 su Radio Città del Capo, abbiamo sentito Fabio Laurenzi, presidente Cospe, e ci siamo fatti raccontare come è strutturato l’impegno di una ONG sulla risorsa idrica…







Intervista con l’Oste (2): Il Mirto e la Rosa a Palermo

16 03 2010

Nel centro di Palermo, c’è un piccolo ristorante che si chiama il Mirto e la Rosa.

La sua particolarità, oltre ad offrire una buona cucina siciliana a prezzi ragionevoli, è quella di offrire ai clienti la certezza che il denaro che si sta pagando per un pasto non finisce nelle mani della Mafia. Infatto il Mirto e la Rosa è uno dei 419 esercizi commerciali che in Sicilia dicono NO AL PIZZO. C’è un’associazione che li riunisce, ADDIO PIZZO, che lotta tenacemente per tenere alta l’attenzione al problema…ricordatevene quando sarà il momento di destinare il 5 per mille!

Dopo una buona cena al suo ristorante, abbiamo fatto due chiacchiere con Aldo Penna, il proprietario/chef, e ci siamo fatti raccontare cosa vuol dire lavorare senza pagare il pizzo!!





Ethical Fish @ Fà la Cosa Giusta

10 03 2010

Se il prossimo week end avete tempo di sporstarvi su Milano, non perdetevi la settima edizione di Fà la Cosa Giusta, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, dal 12 al 14 marzo presso FieraMilanoCity.

Un occasione per trovare spunti di riflessione, proposte di progetti e buone prassi di azione. Vi segnalo nel programma Critical Fashion, ovvero “uno spazio dedicato alla ‘moda critica’, con progetti e prodotti mirati a
valorizzare l’estetica, lo stile e le tendenze insieme alle loro qualità etiche.
Dall’abbigliamento alle scarpe, dai gioielli al tessile casa: questi sono solo alcuni dei prodotti che saranno in esposizione, scelti per la capacità di valorizzare la manualità, la creatività e l’autoproduzione, l’utilizzo di materiali innovativi, eco
logici e da riciclo, la riscoperta di metodi di lavorazione tradizionale”.

Altra cosa interessante è la Scuola di Alt(r)a Amministrazione, due giornate di lavoro per insegnare ai comuni italiani a diventare più virtuosi, ovvero Come si fa a far tornare i conti di un comune che decide di rinunciare agli oneri di urbanizzazione non cementificando più il suo territorio? Come può un comune diventare energeticamente indipendente? Come si fa a passare da un indice del 30 all’80% di raccolta differenziata? O addirittura provare a raggiungere la soglia di “rifiuti zero”?

Inoltre fra le varie associazioni presenti in mostra ci sarà l’Associazione  Siqillyah che raggruppa diverse realtà siciliane attive nel consumo critico, nella produzione a Km zero e nel circuito dei Gruppi di Acquisto Solidale.

Qui sotto un estratto dell’intervista andata in onda su Radio Città del Capo venerdì scorso al suo presidente, Roberto Licalzi, che ci parla nello specifico dell’attività della Cooperativa del Golfo, membro attivo di Siqillyah, che si occupa della commercializzazione di pesce proveniente da pesca sostenibile verso i GAS di tutta Italia.





Carnivoro o Vegetariano? La conversione di Jonathan

24 02 2010

Un argomento spinoso, controverso, che mette in moto sentimenti forti e ambivalenti,  quali il senso di appartenenza culturale ( “nella mia famiglia si è sempre mangiata la carne”…), la salute (” di cosa si è alimentato l’animale che sto mangiando?”…), l’ambiente (” quanta acqua, energia e coltivazioni per sfamare gli animali da macello?…), senza contare il senso di pietas che  l’uccisione della bestia scatena in molte persone…Insomma un argomento che appassiona, divide e fa proselitismo come pochi altri.

Una settimana fa circa, un interessante articolo di Jenner Meletti su Repubblica riportava esperienze e storie dal vegetarianismo in Italia, con statistiche, dati e pareri di esperti in materia di alimentazione. Qui se volete farvi un’idea.

Nel frattempo è uscito un saggio di Jonathan Safran Foer, autore di Ogni Cosa è Illuminata, che si è convertito da poco al vegetarianismo. Il saggio, uscito in America con il titolo Eating Animals, da noi si chiama Se niente importa. Perchè mangiamo gli animali?, edito da Guanda, in uscita in Italia il 25 febbraio.  

Qui e qui alcune recensioni.

In questo video, spiega le ragioni della sua conversione…





A 5 anni dalla morte di Veronelli: il Critical Book & Wine

23 02 2010

A poco più di 5 anni dalla morte del grande Luigi Veronelli, anarcoenologo e cultore indiscusso del patrimonio enogatronomico e contadino italiano, colui che con il suo Critical Wine cercò di rivendicare una cultura dal basso ed a kilometro zero del vino, come prodotto della terra, in antitesi al patinato e commerciale Vinitaly. Ora i figli legittimi di Veronelli sono tanti, in espansione, a dimostrazione che la cultura contadina della terra è dura a morire.

Oltre a Gusto Nudo, che da alcuni anni anima le degustazioni critiche in città, ora arriva anche Critical Book & Wine, da giovedì 25 a domenica 28 febbraio 2010 al TPO di Bologna, in via Casarini 17.

Incontri, dibattiti, DJ set, degustazioni e riflessioni con il calice sempre in mano. Siateci!!





Formarsi all’equo e solidale

16 02 2010

Crescita in crisi e nuovi scenari ecologici.

Il commercio internazionale e lo sviluppo, percorsi teorici e metodologici.

Seminario residenziale
10/11/12 Marzo 2010  c/o Centro Turistico Città di Bologna

FAIRCOOP, in collaborazione con la ONG Amici dei Popoli,  propone un seminario di tre giorni, destinato a chi opera negli ambiti della cooperazione internazionale, della lotta alla povertà, del commercio equo, delle economie solidali e della sostenibilità ambientale, conoscere e saper riconoscere le dinamiche economiche che alimentano e determinano gli squilibri economici e sociali e promuovono modelli di vita e di società insostenibili per il nostro pianeta.  Il seminario prenderà in esame in particolare le politiche Europee in relazione ai mutamenti in atto nella geografia economica. ISCRIZIONE GRATUITA.

Scadenza iscrizioni: 24 FEBBRAIO 2010
Per  informazioni: info@amicideipopoli.org